Quaresima 3

Per guarire è necessario Ascoltare.

Nel cammino quaresimale lo Spirito e la Sposa per iniziare il processo di guarigione, ci manifestano, scoprono la nostra malattia per somministrarci poi la “medicina”:

Gv 16,7-11, “Ora io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma quando me ne sarò andato, ve lo manderò. E quando sarà venuto, egli convincerà il mondo quanto al peccato, alla giustizia e al giudizio. Quanto al peccato, perché non credono in me; quanto alla giu-stizia, perché vado dal Padre e non mi vedrete più; quanto al giudizio, perché il prin-cipe di questo mondo è stato giudicato”.

Tutti i testi liturgici servono a “svelarci” la malattia ed è dono dello Spirito Santo accettare una tale rivelazione della nostra malattia:

Ebr 4,12-13, “Infatti la parola di Dio è viva, efficace e più tagliente di ogni spada a doppio taglio; essa penetra fino al punto di divisione dell’anima e dello spirito, delle giunture e delle midolla e scruta i sentimenti e i pensieri del cuore. Non v’è creatura che possa nascondersi davanti a lui, ma tutto è nudo e scoperto agli occhi suoi e a lui noi dobbiamo rendere conto”.


 


 

Categoria:
Descrizione

Dalla paura alla gioia:
cammino di guarigione e di trasformazione nel Signore Gesù.

“Lo Spirito del Signore è sopra di me;
per questo mi ha consacrato con l’unzione, e mi ha mandato per annunziare ai poveri un lieto messaggio,
per proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista;
per rimettere in libertà gli oppressi, e predicare un anno di grazia del Signore”.
(Lc 4,18-19)

“Venite a me, voi tutti, che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò.
Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore,
e troverete ristoro per le vostre anime. Il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero”.
(Mt 11,28-30)

 

 

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quaresima 3”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.