La vita consacrata

Queste pagine sono degli spunti di riflessione. Sono dati semplicemente per invogliare a leggere con attenzione quanto la Chiesa ci offre per nutrire la nostra fede sulla vita consacrata e – ovviamente – sulla vita cristiana. Non vi è in questi spunti quanto si aspetterebbe su n tale argomento. Vi sono autorevoli trattazioni in merito.

Il metodo di “lettura” usato nello scorrere il testo del rito della professione religiosa non è teologico, nel senso di una interpretazione del testo. Potremmo chiamarlo “metodo liturgico, sacramentale”, vale a dire, cogliere la dimensione di fede, la realtà che lo Spirito Santo nella Chiesa esprime e attualizza per mezzo della Liturgia.


 


 

Categorie: ,
Descrizione

Non voi avete scelto Me, ma Io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate, portiate frutto

(Gv 15,16)

e con grande forza rendiate testimonianza che Gesù è il Signore!

(Atti 4,33.10-12)

Ciò che glorifica, infatti, il Padre è che produciamo frutti e diventiamo discepoli di Cristo.

E in grazia di chi lo diventiamo,  se non di Colui che ci ha prevenuto con la sua misericordia?…

E come potremmo noi amare, se prima non fossimo amati?

S. AGOSTINO, Comm al Vang  di Giov, 82,2.2.

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La vita consacrata”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.