La verità su noi stessi

Essere se stessi è l’aspirazione di ogni uomo ed è un tranello per ciascuno di noi: chi sono? Non è qui il luogo di fare spiegazioni psicologiche o altro.

Un testo di S. Bernardo fa da titolo al cammino per conoscere se stessi; altri testi, sia dei Padri, sia soprattutto della Parola di Dio, possono riassumere la risposta a questa domanda
Per questo argomento vedi: L’ambivalenza del desiderio.

 

 

 


 

Categorie: ,
Descrizione

Una tale domanda anche se non ce la siamo mai posta a un livello di riflessione, è il “lievito” di tutta la nostra esistenza: l’uomo cerca sempre di sapere chi è e, in ogni cosa che fa, di realizzare se stesso.

L’uomo non può sapere chi è se non entra in relazione – mediante la potenza della fede – con il Signore Gesù.

Di conseguenza, non può realizzare se stesso se non nel Signore Gesù nel quale lo Spirito Santo ci trasforma:

2 Cor 3,16-18, “ma quando ci sarà la conversione al Signore, quel velo sarà tolto. Il Signore è lo Spirito e dove c’è lo Spirito del Signore c’è libertà. E noi tutti, a viso scoperto, riflettendo come in uno specchio la gloria del Signore, veniamo trasformati in quella medesima immagine, di gloria in gloria, secondo l’azione dello Spirito del Signore”.

 

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La verità su noi stessi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.